Come pulire un gioiello

Come pulire un gioiello? Questa è la domanda che in molti ci pongono quando vengono a visitare il nostro punto vendita. Ed è giusto che sia così: chiunque acquisti un gioiello di una certa importanza dovrebbe sapere come averne cura e come pulirlo. Ma è davvero così difficile pulire un gioiello?

Prima di spiegarvi quali sono le basi per la pulizia di un gioiello, ci teniamo subito ad informarvi di una cosa: fate attenzione al “fai da te”. Lasciate sempre che siano mani esperte a toccare i vostri gioielli, soprattutto se parliamo di diamanti ed altre pietre preziose. Per questo noi della Gioielleria Casavola di Noci (BA) abbiamo deciso di realizzare una serie di piccoli articoli con lo scopo di informarvi adeguatamente sulla pulizia dei vostri gioielli.

Come pulire un gioiello – Quando è necessario pulire un gioiello

Come pulire un gioiello - Dario Casavola - Noci - Gioielleria

Può sembrare un paradosso, ma a volte è molto difficile capire quando è il momento giusto per pulire il vostro anello o il vostro bracciale. Anche perché lo sporco può annidarsi in punti veramente difficili da individuare ad occhio nudo. Ci sono infatti gioielli che possono avere delle piccole cavità dove potrebbe essersi accumulato dell’unto. O delle pietre potrebbero apparire più scure ed opacizzate.

Per questo è importante capire subito quando è necessario pulire il vostro gioiello. Noi della Gioielleria Casavola di Noci (BA) consigliamo sempre ai nostri clienti di portarci il gioiello una volta ogni sei mesi, in modo da analizzarlo per capire se è necessario pulirlo oppure no. Il nostro laboratorio per l’analisi delle gemme dispone di diversi strumenti per l’osservazione accurata del gioiello, quindi per noi è molto semplice effettuare questa operazione.

Il gioielliere può inoltre riscontrare se ci sono danni alle pietre, se il vostro gioiello rischia di perdere qualche pietra ed altro. Perché una buona analisi può aiutare a capire molto dello stato di salute di un anello, di un bracciale o di una collana.

Come pulire un gioiello – Evitate assolutamente il fai da te

In rete si trovano spesso consigli sulla pulizia dei gioielli. Alcuni sono verosimili, mentre altri sono assolutamente da evitare. E vi spieghiamo subito il perché.

Molti consigliano di usare varechina o candeggina, soluzioni a base di cloro molto comuni in casa. Queste sostanze sono molto pericolose per l’oro, perché possono danneggiare irrimediabilmente le leghe metalliche delle montature. Evitate quindi di indossare qualsiasi tipo di gioiello mentre state maneggiando varechina o candeggina.

Se praticate sport e andate spesso in piscina, il già sopracitato cloro potrebbe rivelarsi pericoloso per il vostro gioiello in oro. Vi consigliamo quindi di informarvi preventivamente sulle sostanze disinfettanti usate nell’acqua della vostra piscina. Ma se volete essere sicuri al 100% che il vostro gioiello non si danneggi dopo una nuotata, sarebbe buona norma non indossarne affatto.

In commercio troverete diversi dispositivi che promettono una perfetta cura e pulizia del vostro gioiello. Sono dei piccoli “cloni” di apparecchiature ad ultrasuoni che vengono usate anche in gioielleria. Ma fate attenzione, perché questi dispositivi possono danneggiare irrimediabilmente alcune pietre delicate come lapislazzuli e turchese. Inoltre, se non si presta particolare attenzione durante la fase di pulizia, c’è il rischio concreto che qualche pietra possa saltare dalla montatura originale.

Non affidatevi quindi a macchinari di dubbia provenienza o ai classici “consigli della nonna”.

Come pulire un gioiello – La pulizia professionale

Come avete letto, pulire un gioiello non è cosa facile. Da parte nostra, il consiglio è sempre quello di portare i vostri preziosi dal vostro gioielliere di fiducia.

Solo un professionista sa bene come usare i detergenti e gli utensili necessari alla pulizia dei gioielli. Noi della Gioielleria Casavola di Noci (BA), ad esempio, abbiamo chi si occupa esclusivamente della pulizia professionale delle nostre creazioni. Ed ovviamente, anche dei gioielli che i clienti portano da noi in negozio.

Un gioielliere sa sempre come maneggiare un anello senza far si che ad un solitario salti la pietra. E sempre un gioielliere può descrivervi accuratamente i problemi che possono incorrere nella pulizia “fai da te” del gioiello.

In linea di massima, il nostro consiglio è questo: affidatevi sempre alle mani di un professionista. Perché solo un professionista è in grado di darvi la certezza di una pulizia sicura del gioiello.